Divieti e protezione della natura

by

I divieti a volte sono necessari, ma alcuni rappresentano una sconfitta della ragione, sono figli dell’ignoranza: vietare tutto è facile, lo sa fare chiunque.

No humans allowed

Ho iniziato a osservare gli uccelli da quando ho ricevuto un binocolo in regalo, a otto anni; erano gli albori della mia passione per l’osservazione della natura. Dai diciotto e fino a qualche anno fa, praticavo l’arrampicata “sportiva”. Virgolettato perché il mio livello era talmente infimo da non meritare la definizione di climber.

Mi è capitato in diverse occasioni di trovare divieti di arrampicata permanenti su pareti chiodate a uso sportivo (falesie), con lo scopo di difendere la nidificazione di qualche specie di uccelli. In genere parliamo di predatori che nidificano su rupi, per un motivo essenziale: più grosso è un predatore, meno è numeroso naturalmente, più è stato cacciato in passato.

Ho visto un simpatico video sul canale Instagram del Yosemite National Park, lo potete vedere qui: Birding with an Ecologist. Buona notizia noi che non siamo native speakers: ci sono i sottotitoli!

A 3’18” la Ecologist che si occupa del monitoraggio dell’avifauna inizia a parlare della nidificazione del Peregrine Falcon sulla parete di fronte a cui è appostata. In particolare a 3’47” spiega chiaramente che, nell’ambito dell’attività di monitoraggio, i nidi di Peregrin Falcon vengono localizzati e si verifica la presenza di vie di arrampicata sulla parete; qualora queste fossero vicine a un nido, il Parco provvede a una chiusura temporanea di quelle vie.

Chi non si è mai interessato di arrampicata forse non lo sa, ma le grandi pareti della Yosemite Valley sono state la culla dell’arrampicata sportiva e tutt’ora per i climbers di tutto il mondo rappresentano una sorta di santuario. Ovviamente stiamo parlando anche di un parco nazionale, uno dei più importanti degli USA e del mondo intero.

Falco peregrinus è una specie particolarmente “bella” e soprattutto interessante dal punto di vista conservazionistico. La sua grande sfortuna in passato è stata determinata in alcune aree dalla competizione con l’uomo (preda volentieri uccelli piuttosto grandi), in molte altre dagli effetti nefasti di alcuni insetticidi. Famoso fu l’effetto del famigerato DDT.

Dovete sapere che il falco pellegrino inizia l’attività di nidificazione attorno a marzo, ma molto dipende dal clima locale. In quel momento è meglio non infastidire la coppia, quindi è inopportuno avere scimmioni arrampicati su una falesia dove si trova una nicchia usata per la nidificazione. Supponendo che l’ultimo uovo venga deposto nell’ultima decade di maggio, ipotizzando una lunga incubazione e uno sviluppo lento dei giovani, l’involo di questi ultimi dovrebbe avvenire a fine agosto.

Quello che succede sulla falesia fra settembre e febbraio pare interessi molto poco ai falchi. Cosa che spiega perché diverse coppie di pellegrini siano andate a nidificare in posti dove la gente arrampicava già da anni, prima del loro arrivo (o ritorno).

Questo esempio mi serve per formulare una domanda: che senso ha vietare l’arrampicata 12 mesi su 12 per tutelare la nidificazione del pellegrino? Nessuno!

C’è anche un’altra domanda: devi per forza andare ad arrampicare lì quando il falco pellegrino vuole nidificare e allevare i suoi piccoli? No. La nostra specie non ha nessuna esigenza del genere e la disponibilità di mezzi di trasporto, molto veloci, ci consente di andare ad arrampicare in tanti altri posti.

Ecco un bell’esempio di come la conoscenza di una specie animale e di un’attività umana possano permettere di individuare delle modalità di gestione compatibili con la conservazione della prima e la pratica della seconda.

Ovviamente, a molti scoccerà vedere gente arrampicare, a molti altri scoccerà dovere fare a meno di arrampicare per aiutare i falchi, ma questo dovrebbe essere un problema? Non fra persone adulte. I capricci lasciamoli ai bimbi.

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: