Una strana lucertola

by

Riprendo l’argomento di cui ho parlato nell’articolo precedente, traendo spunto da un simpatico incontro odierno: vuarbite in friulano, orbettino in italiano. Nonostante il corpo serpiforme, questo animale è a tutti gli effetti una lucertola senza zampe.

Alle popolazioni a Sud delle Alpi e lungo la penisola italiana viebe oggi attribuito il binomio Anguis veronensis, distinguendo questi animali in base a caratteri genetici (non fenotipici) da Anguis fragilis, a distribuzione centro e nord europea. In Friuli tuttavia sono stati rinvenuti individui ibridi fra le due specie (Gvoždík et al., 2013): la barriera alpina qui è piuttosto permeabile ai flussi di animali terrestri da quando sono scomparsi i ghiacciai e lo è stata verosimilmente in ogni periodo interglaciale. L’individuo ritratto qui in foto è stato osservato nei pressi delle spartiacque alpino e, sebbene non sia possibile determinare il suo status genetico in base all’esame del fenotipo, è molto probabile che appartenga a una popolazione ibrida fra la specie italica e quella centro europea.

La scomparsa delle zampe in questi sauri consente loro di trovare rifugio in piccole cavità del terreno e di cacciare invertebrati in esse o sulla superficie.

Confuso spesso con i serpenti, se ne distingue chiaramente per due caratteristiche tipiche delle lucertole: la presenza di palpebre e la capacità di staccare volontariamente la propria coda (autotomia) al fine di distrarre i predatori.

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: