Posts Tagged ‘Orso’

Competizione

maggio 17, 2021

Riflessioni sull’uomo e gli altri

Due animali stanno facendo parlare molto negli ultimi anni: il cormorano e il lupo. Sembra il titolo di una favola classica, ma in effetti le discussioni sulla presenza di queste due specie è molto accesa, con schieramenti più o meno netti contro o a favore di essa.

Come biologo mi confronto quotidianamente con questioni legate alla gestione della natura, intesa come insieme di ecosistemi, dunque ambienti e specie che ci vivono. Ma sono anche un pescatore dilettante a cui fa piacere avere pesci a disposizione, un appassionato di arte casearia che apprezza i prodotti dell’allevamento al pascolo, un goloso che apprezza la selvaggina. La questione dei diversi punti di vista la sento tutta.

Innanzitutto confesso di essere irritato dalla presunzione e antropocentrismo in ogni discussione. Che si parli con un cacciatore o con un animalista, il centro dell’universo sono sempre loro stessi, il loro desiderio, la loro “sensibilità”. Gli animali e le piante sono qualcosa di cui si sentono proprietari, in diritto di deciderne le sorti, come sancito molti secoli fa nella parte di Torah che noi chiamiamo Genesi. Vale la pena ricordare citando la versione in lingua italiana del libro della Genesi adottata dalla Chiesa Cattolica:

(more…)

L’orsa Daniza e l’uomo sulle Alpi

agosto 25, 2014

Il fatto: il casus belli è il ferimento di un cercatore di funghi nei boschi del Trentino da parte di un’orsa. Un uomo, intento a cercare funghi nei pressi di Pinzolo (TN), si è imbattuto in una femmina di orso bruno (Ursus arctos) insieme ai suoi due cuccioli. La dinamica dell’incidente, per quanto ho letto sui media, è piuttosto confusa, ma pare che il cercatore di funghi si sia nascosto, venendo però individuato dall’orsa grazie al fiuto, che in questa specie è eccezionale, nonostante la pioggia. L’orsa ha quindi attaccato il cercatore di funghi, ferendolo in modo non grave (a quanto leggo).

Piccola nota etologica: so poco di etologia dei mammiferi, ma ricordo di avere letto più volte riguardo la “aggressività” delle femmine di orso bruno quando hanno i cuccioli. La cosa in effetti si configura come una misura di protezione verso la prole, evidentemente rivolta a una minaccia, in questo caso l’uomo. E’ ovvio, almeno per me, che l’orsa non volesse uccidere: nessun essere umano disarmato è in grado di resistere all’attacco di un orso bruno. Gli attacchi (more…)